La cucina errante, la cucina che viaggia (quasi sempre su ruote), quella che oggi viene definita street food. Una forma di cucina che arriva dal passato, anche da quello italiano: i “maccheroni” cioè la pasta venduta a napoli già nel 1600, la trippa  fiorentina e il lampredotto fumante, piadine, crescioni, tigelle dall’Emilia- Romagna.hot dogs

Così salutiamo con piacere la seconda edizione dello Street Food Truck Festival che torna da venerdì 26 a domenica 28 settembre a Milano.

Tante le prelibatezze “ su ruote” che sin potranno assaggiare al Carroponte: dal fritto di pesce, alle olive ascolane, dagli hamburger di chianina alla focaccia calda, dalle piadine agli strozzapresti, dalla pizza al gelato giapponese. Tutto e ancora di più di quando di gustoso può offrire il cibo da strada.trippaio1

Un’esperienza gastronomica unica, un’ offerta che spazia sul mondo. Ma Lo è anche il teatro di eventi collaterali legati al cibo come workshop, presentazioni, musica e intrattenimento.

Matteo Zamorani Alzetta, venerdì,  presenterà il libro “Il racconto della Birra” per condurci nella storia e  nella produzione artigianale di birra in Italia. Domenica lo chef Luca Catalfamo di Casa Ramen,  ripercorrerà le antiche origini del Ramen e la metodologia di preparazione in uno show coking.(mai visto il film The Ramen Girl film del 2008 diretto da Robert Allan Ackerman, con Brittany Murphy?  casa-ramen

I più piccoli, sabato e domenica avranno a loro disposizione uno spazio organizzato da ACTIONAID, l’organizzazione internazionale indipendente impegnata nella lotta contro la povertà con storie proveniente dal Sud del mondo

 La cosa intelligente? l’ingresso gratuito.

Cosa troverete?   …arrosticinifritto di pesce e olive ascolane (Ape Scottadito); miassepiadine di mais farcite con salumi e formaggi(Farinel on the Road);  gelato naturale (Cool); waffels, choco kebab, crepès (Lembo Bistrot); Vincotto, patate novelle cotte nel vin santo (La Credenza di Vincotto Experience e Novella di Galatina la patatina Salentina),  gelati italiani (Eskimo);  mozzarella di bufala & co (mòmò Food); cucina medievale (Matilda Cucina errante);hamburger di chianina (Ilstreetfood Torello de La Toraia); pizza napoletana con forno a legna (Johnnypizzaportafoglio); focaccia calda e mortadella (Pizza & Mortazza); burger di fassona, tartare di chianina e black angus (Fuori di mente); cucina romagnola, piadine e strozzapreti (Food Truck Cinemadivino);pizza alta (Pizzeria I Due Gatti); panzerotti dolci e salati (Quattro Zii); American Barbecue e BBQ di carne a bassa temperatura (Phil’s Slow Smoked American Barbecue – Street food & Catering); pane con pasta e fagioli (Primo Sapore); gelato e ghiaccioli (Gelateria Le Carapine); panini gourmet (Ape Gourmet Virgili); gelato giapponese racchiuso in 2 cialde di riso (Monaka); cucina vegana, piadine con farina di canapa (Cucinando su ruote); hot dog di qualità (Popdog); arancine dalla Sicilia (LuBar – Slow Street Food); pizza a portafoglio e melanzane alla parmigiana (Bello & Buono); burger di qualità cotti sottovuoto (Ape Tizer); vino (Caravin); pasticceria(Mignon).

 

Roberta Capanni