Firenze non è Firenze senza la sua schiacciata alla fiorentina. È il dolce tradizionale, quello che si mangia soprattutto nel periodo di carnevale ma che si trova anche tutto l’anno, quello che rende i fiorentini “tutti  esperti di schiacciate” come i tifosi son tutti allenatori.

Ogni pasticceria e ogni forno propone la sua schiacciata, quasi ogni famiglia si cimenta nella sua.

Comunque sia la schiacciata, come dice appunto il nome è un dolce bassino, non più di qualche centimetro, semplice, con lo zucchero bianco che “incipria” il naso quando la mangi e rigorosamente fatta nella teglia rettangolare.

 

La ricetta base, con qualche variazione, è quasi sempre la stessa ( la trovate in fondo) ma oggi viene proposta con farciture più o meno ricche: dalla panna  alla crema chantilly.

SCHIACCIATA-alla-fiorentina-

elegante schiacciata pasticceria Caffè Neri di Simone Bellesi http://gustarviaggiando.civico20.it/pasticceria-mon-amour-simone-bellesi-i-suoi-caffe-neri/

Da qualche anno a Firenze esiste una simpaticissima gara di schiacciate alla fiorentina voluta dal Cenacolo degli Sparecchiatori. Quest’anno la finale vedrà i “palati storici del ” Centro Socio Culturale Anziani del Fuligno con il patrocinio con il patrocinio dell’Arga (Ass. Giornalisti Agricoltura, Alimentazione, Ambiente…), Quartiere 1 del Comune di Firenze e la collaborazione di Arga Toscana (l’associazione dei giornalisti dell’agroalimentare) promuove l’VIII edizione del pubblico concorso:del“La più buona Schiacciata alla Fiorentina

La gara riservata non solo a fornai, pasticceri, ristoratori ma anche a massaie, casalinghe e casalinghi competenti di Firenze si svolgerà martedì 17 febbraio presso l’Educatorio del Fuligno  situato in un antico monastero femminile databile intorno al 1300.

al vincitore della sezione massaie e casalinghi sarà consegnato un prezioso grembiule e un camicione da notte per serate indimenticabili, entrambi della collezione di abbigliamento da cucina de’ Il Cenacolo degli Sparecchiatori (prodotti dal noto camiciaio Giuliano de’ La Ruche) mentre al miglior pasticcere una consegnata una targa premio.

Se siete di firenze evolete partecipare basta telefonare dal lunedì al venerdì al numero 055 2728603 dalle ore 9,30 alle 12,30 e dalle ore 15,30 alle ore 18,30, per confermare l’adesione e poi consegnare le Schiacciate alla Fiorentina preparate fresche per l’occasione, dalle ore 9,00 alle ore 12,00, di martedì 17 febbraio, cioè domani,  direttamente al Centro Socio Culturale Anziani del Fuligno in via Faenza, 52.

Schiacciata alla fiorentina

ingredienti:

  • 350 g di farina,
  • 180 g di zucchero,
  • 120 g di burro,
  • scorza d’arancia,
  • zucchero a velo,
  • 3 bicchieri di succo d’arancia,
  • 1 bustina di zucchero vanigliato,
  • un cubetto di lievito di birra,
  • 3 uova,
  • burro per ungere la teglia,
  • una presa di sale.

Preparazione: 

  1. mettere la farina in una ciotola,
  2. far sciogliere il lievito di birra sciolto in acqua tiepida
  3. versarlo nella farina e lavorare, eventualmente aggiungendo un po’ di succo d’arancia, fino ad avere un impasto omogeneo.
  4. Mettere a lievitare per circa due ore.
  5. Al termine unire i tuorli, il burro, la scorza di arancia grattugiata, il succo di arancia, un pizzico di sale e lo zucchero.
  6. Imburrare una teglia rettangolare ( solo rettangolare!) con bordi bassi e mettere l’impasto
  7. Coprire con un canovaccio e fate lievitare per un’altra ora e mezza.
  8. Mettere in forno preriscaldato a 180°C per 30 minuti. Sentire con uno stecchino se è asciutta cioè cotta.
  9. Togliere dal forno e farla intiepidire poi cospargere di zucchero a velo;
  10. Per fare il classico disegno del Giglio di Firenze cercate una mascherina oppure realizziatela in cartoncino mettete tela sulla torta e spolverate con del cacao.

 Roberta Capanni