La cipolla di Cannara in festa

Due fine settimana a tutta cipolla in Umbria

Partiamo col dire che la cipolla è un prodotto della terra antico. Continuiamo col dire che in certi periodi se non ci fossero state le cipolle tanta gente se la sarebbe passata davvero male. Tutto questo per dire che questo prodotto della terra val la pena di festeggiarlo. In molte parti del nostro paese le varie varietà di cipolla diventano oggi le protagoniste di incontri che attirano migliaia di persone e se siete dei buongustati quella offerta da Cannara potrebbe essere l’occasione per organizzare un bel fine settimana gustoso.Festa cipolla Cannara_cipolle 2

Cannara, provincia di Perugia è pronta quindi ad accogliere, nelle prime due settimane di settembre, dal 2 al 6 e dall’8 al 13, circa 80.000 persone con un programma che oltre alla naturale offerta gastronomica prevede numerosi eventi collaterali. Ormai alla 35ma edizione l’evento  è cresciuto per l’interesse che questa varietà riscuote tra consumatori e ristoratori.

Le cipolle prodotte nel territorio di Cannara fin dal 1300 sono la bianca piatta, la rossa e la dorata ma la più amata è sempre la rossa ramata per la sua inconfondibile dolcezza. Una cipolla facilmente conservabile per la scarsa presenza nel terreno di sostanze organiche ma una quantità discreta di potassio, una cipolla la cui tecnica di coltivazione  viene tramandata nelle aziende, spesso a conduzione familiare, dei “cipollari”.

Festa Cipolla Cannara_pubblico 1Un prodotto italiano da conoscere e da provare anche in occasione della manifestazione settembrina  nei 5 punti di ristoro del centro storico dove sarà possibile assaggiare  piatti a base di cipolla nei. La cipolla di Cannara e le altre eccellenze del territorio saranno i protagonisti di eventi collaterali come i cooking show degli chef Giorgio “Giorgione” Barchiesi (ambasciatore della cipolla di Cannara personaggio televisivo molto seguito con il suo “Orto&Cucina” su Gambero Rosso e Jennifer Mcllvaine (chef e blogger “Life Italian Style”) anche sulla cipolla di Walla Walla, città americana dello stato di Washington gemellata con Cannara;

Interessante il pacchetto turistico messo a punto per l’occasione  a soli 99 euro denominato La cipolla si svela; un’offerta per due notti che comprende molte altre visite al territorio e la partecipazione al cooking show. Da segnalare, inoltre, l’APP ufficiale della manifestazione da scaricare, la “CipollAPP”, in cui sono inserite le informazioni riguardo l’evento, il programma e le taverne della Festa. Altre saranno le novità, come il mercato di P.A.T. – prodotti agroalimentari tradizionali (anche la cipolla di Cannara è riconosciuta come P.A.T. dal Ministero delle politiche Agricole, Alimentari e Forestali) e il menu gluten free in collaborazione con AIC Umbria.(+39) 075.813074 – cell. (+39) 334.3954324 – info@asisiumtravel.com – www.umbriaincoming.it.

 

Roberta Capanni