Le polpette o si amano o si odiano. Di solito si amano. E piacciono a tutti, piccoli e grandi. Di ogni forma e grandezza le polpette sono una preparazione culinaria che si aggancia al vissuto familiare, un piatto  che fa “casa” anche  quando le troviamo (raramente) nel menù di un ristorante.dsc05628

L’idea di questo articolo mi è venuta oggi, in una ristorantino alla buona ma molto gustoso, con un menù per fortuna non chilometrico e con prodotti freschi sul lungomare di Marina di Pisa.

Le polpette sono un espediente usato da mamme e nonne per far mangiare ai bambini ingredienti che altrimenti rifiuterebbero ma anche un buon modo per  presentare, in modo gustoso gli avanzi del giorno prima. Quelle che faccio sono solitamente senza uovo, son più delicate ma se fatte in forno reggono bene e son più leggere. Ma voi potete anche friggerle in abbondante olio. Io preferisco tra gli oli vegetali preferisco quello extra vergine di oliva che ha un punto di fumo alto (cioè quando l’olio inizia a deteriorarsi creando sostanze nocive).

1Polpette con il panepane 2

A chi non avanza mai del pane? Io non butto niente perché il cibo è una benedizione e non va mai sprecato come l’acqua. Quindi quando avanza o faccio la ribollita o la pappa al pomodoro o…le polpette di pane. Le polpette si possono friggere o cuocere in forno. Qui la cottura consigliata è al forno ma voi potete anche friggerle! Cosa serve:

  • 250 gr di pane raffermo
  • 150 gr di seitan tritato
  • 50 gr di parmigiano reggiano
  • 4 cucchiai di farina
  • Se serve un po’ di latte di soia
  • 2 carote
  • 1 gambo di sedano
  • 1 spicchio d’aglio
  • Misto di erbe profumate di stagione (quelle che avete sul balcone al momento)
  • Pangrattato (se lo fate da voi è meglio)

Mettere il pane in ammollo nel latte di soia. Quando è morbido strizzatelo molto bene. Tritare  bene gli ingredienti nel  tritatutto e amalgamate insieme al pane strizzato. Aggiustate di sale e pepe a piacere. L’impasto non deve essere né troppo duro ma neanche molliccio e deve permettervi di fare delle palline  che poi passerete nel pangrattato. Prima però di procedere a fare le palline lasciatelo riposare in frigorifero per 15-20 minuti.Per renderle leggere le polpette si possono mettere in forno  (meglio usare la carta forno) a 200 °C per 15 minuti e poi mettendo il grill per dorarle 5 minuti per parte.Ottime da servire con una salsa verde.

Lenticchie_z012 -Polpette di lenticchie e patate

Buone anzi buonissime. Leggerissime e adatte a tutti perché sono anche senza uova! Ecco gli ingredienti.

  • 150 gr di lenticchie
  • 150 gr di patate
  • 100 gr di pane raffermo
  • Mezzo cucchiaino di curcuma
  • 2 cucchiai di farina
  • Latte di riso o di soia
  • uno scalogno
  • 100 gr di formaggio caprino
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  • Un po’ di prezzemolo

Lessate le patate e le lenticchie in pentole diverse in acqua salata. Scolate e fate raffreddare. Mentre cuociono mettete in ammollo il pane nel latte di riso o di soia. Tritate lo scalogno e il prezzemolo. Strizzate bene il pane e mescolate con il trito di scalogno e prezzemolo, aggiungete il caprino, la curcuma, 2 cucchiai di farina e aggiustate di sale e pepe. Fate riposare il composto per 15 minuti in frigorifero. Fate le polpette con la forma che più vi piace ma non troppo grandi. Passatele bene nel pangrattato. Mettetele in una teglia con la carta da forno e fatele cuocere a 200 °C  per 15 minuti  poi mettete il grill e doratele: 5 minuti da una parte e 5 minuti dall’altra.

3 – Polpette alla parmigianazucchine-tagliate

Adoro le melanzane e adoro la parmigiana. Mi piace l’incontro di quei sapori. E alora eccola la ricetta delle polpette alle melanzane!

  • 4 belle melanzane rotonde
  • Olio extra vergine di oliva
  • 1 patata
  • 1 cipolla piccola
  • 100 gr di mozzarella
  • Pangrattato
  • Origano

Sbucciate le melanzane, tagliatele a dadini e fatele cucere con poco olio extra vergine di oliva con uno spicchio d’aglio che toglierete a fine cottura. Aggiungete anche la patata tagliata fine  in modo che nello stesso tempo delle melanzane. Fatele ritirare.Quando son cotte unite il pangrattato, la mozzarella, sale, pepe e fate riposare fin a quando non sono fredde. Se dopo 20 minuti il composto vi sembra ancora troppo appiccicoso aggiungete due cucchiai di farina.Fate le polpette con la forma che più vi piace. Passatele bene nel pangrattato. Mettetele in una teglia con la carta da forno e fatele cuocere a 200 °C  per 15 minuti  poi mettete il grill e doratele: 5 minuti da una parte e 5 minuti dall’altra. Intanto, in una padella preparate un buon sugo di pomodoro e fatelo ritirare bene. Profumatelo con basilico e origano e appena cotte unite le polpette.

decotto-ortica_O44 – Polpette di patate e ortica!

Sicuramente avete assaggiato i ravioli di ortica ma forse non avete mai pensato di metterle nell’impasto delle polpette. Ecco una ricetta che vi permetterà di prendervi tutto il bene che quest’era pungente può darci. Si trova facilmente essiccata ma è possibile anche “andar per campi” e, muniti di guanti raccoglierla da noi. Cosa serve.

  • 60 gr di ortica secca
  • 4 0 5 patate secondo la misura
  • Olio extra vergine di oliva
  • Noce moscata
  • un pizzico di pepe

Lessare le patate. Far rinvenire l’ortica e  tritarla. Unire il tutto, grattare un po’ di noce moscata  e fare delle polpette piccole e schiacciate da friggere velocemente in padella antiaderente con poco olio facendo attenzione perché son delicate. Servire calde con un bel purè di carote profumato con prezzemolo.

 5- Polpette di pesce 07orata1

pesce avanzato? Polpette gustose anzi gustosissime.

  • 100-150 grammi di pesce deliscato
  • 5 alici fresche pulite
  • 200 gr di fagioli
  • Prezzemolo fresco
  • Pangrattato

Se il pesce che avete era stato solo lessato insaporitelo in una padella con poco olio extra vergine di oliva e uno spicchio di aglio. Se invece fosse già saporito non importa. Aggiungete comunque le alici frullate nel mixer con un  cucchiaio di olio extra vergine di oliva. Mescolate il pesce alle alici, aggiungete prezzemolo  tritato grossolanamente e  pangrattato.  Lavorate bene con le mani e formate delle polpette non troppo grandi e donte. Ripassatele nel pangrattato e mettete in forno a 180°C per 20 ninuti poi accendete il grill per 5 minuti. Servite con una bella salsa fatta da voi anche una maionese.

6 -Polpette di cous cous

Queste son sfiziose e diverse. Si fanno in fretta e si possono usare anche verdure congelate. Un buon sistema è congelare le verdure che avanzano e quando sono abbastanza, all’occorrenza, si scongelano per fare queste polpette veloci. Cosa vi serve?

  • Cous cous precotto
  • Verdure avanzate tipo piselli, cavoli di ogni tipo, zucchine
  • Formaggio pecorino grattugiato 5 cucchiai
  • Formaggio filante tipo mozzarella

Le verdure si possono mischiare oppure usare da sole. Prima di tutto lessate le verdure e poi saltatele in padella con uno spicchio di aglio e del peperoncino. Poi bagnate il cous cous con del brodo vegetale caldissimo e fatelo rinvenire, aggiungete un cucchiaio di olio extra vergine di oliva e, dopo averlo fatto riposare sgranatelo bene con la forchetta. Aggiungete le verdure ben cotte, il pecorino, il parmigiano,un uovo intero e lavorate l’impasto poi formate delle polpettine da mettere in forno per 15 minuti sempre a 180 °C

R.C.